Verein

 

Corona

 

Il Coronavirus è il tema dominante del momento e tiene tutto il mondo con il fiato sospeso. Ogni giorno arrivano nuove indicazioni dal

- Consiglio federale: https://www.seco.admin.ch/seco/it/home/Arbeit/neues_coronavirus.html
- Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP): https://ufsp-coronavirus.ch/
- Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG): https://www.blw.admin.ch/blw/it/home/nachhaltige-produktion/produktionssicherheit/neuescoronavirus.html

- Unione Svizzera dei Contadini (USC):

https://www.sbv-usp.ch/fr/ettiquettes/coronavirus/?fbclid=IwAR1oa9YvddlpXBVGypf007_LptikE1Ewi-JP17OnUSA0uym_VzxJBJCLV54

Quello che valeva fino a ieri, oggi non vale più. Capiamo perfettamente che anche per voi non sia facile sapere come comportarsi:

  • Posso ancora accettare degli ospiti?
  • Come devo comunicare con i miei ospiti?
  • Come mi devo comportare in caso di ristorni di prenotazioni o cancellazioni da parte dei clienti?

Agriturismo Svizzera consiglia:

 

1. Igiene

Siete tenuti a seguire rigorosamente le regole di comportamento dell’UFSP https://ufsp-coronavirus.ch e a farle rispettare anche ai vostri ospiti.

 

2. Informazioni per i clienti 

Per quanto riguarda i pernottamenti in fattoria si tratta di un affitto temporaneo di un appartamento privato o parte di esso. Non ci sono restrizioni in vigore e potete tranquillamente continuare ad affittarli https://drive.google.com/file/d/10Xc-X1PhVtIZsNbwwo3_AzpKqvkpOyUU/view?usp=sharing. A patto che voi e i vostri clienti rispettiate rigorosamente le regole di comportamento diramate dall’UFSP, non c’è nessun motivo per interrompere il periodo di vacanza in fattoria. Deve però essere mantenuta la distanza minima tra voi gestori e i vostri clienti e va evitato ogni contatto fisico. In base alle attuali conoscenze scientifiche il virus non si trasmette dagli animali all’essere umano https://drive.google.com/file/d/1nUEUUFvzgBQo_8345JXM9eXjBly92nLw/view?usp=sharing.

 

3. Ristorni/annullamenti da parte dei clienti

Nel caso di annullamenti delle prenotazioni o per richieste di rimborsi vi consigliamo di usare il buon senso, evitando di far pagare penali: https://drive.google.com/file/d/1rd3vlbrLGAA1tgluUt0szbf3i5zec2Kr/view?usp=sharing. Mostrate comprensione verso i vostri clienti e cercate di essere accomodanti:

  • Proponete delle date alternative
  • Accettate gli annullamenti, proponendo di fare ai vostri clienti un buono pari al valore dell’importo non utilizzato (il modello è allegato)
  • Dialogando bilateralmente cercate delle soluzioni che soddisfino tutti

Siamo convinti che se sarete accomodanti la vostra azienda a medio termine ne trarrà grossi benefici.

 

4. Indennità per lavoro a tempo ridotto

Per quanto riguarda il lavoro a tempo ridotto, vi abbiamo riassunto i principali punti indicati dall’USC https://drive.google.com/file/d/1FMR8A548lS2v1uEgtg_Hhxlh3LTjyfku/view?usp=sharing. Per le richieste di compensazione alla Confederazione (mancanza di liquidità, miglioramento delle indennità per lavoro ridotto e introduzione di un fondo per i casi difficili per i fornitori), Agriturismo Svizzera è in contatto costante con il servizio giuridico di Agrisano e con la Federazione svizzera del turismo.

 

5. Informazioni attuali

Trovate tutte le informazioni anche sul nostro sito https://www.myfarm.ch/it/chi-siamo/associazione. Per ulteriori domande siamo sempre con piacere a vostra disposizione.

Stiamo attraversando tutti un momento difficile ed è nostra intenzione sostenervi il più possibile, nel limite delle nostre possibilità. Se riscontrate dei problemi nella vostra attività e non trovate informazioni e suggerimenti a riguardo sul nostro sito o nei nostri canali di comunicazione, per favore non esitate a contattarmi.

Siamo convinti che lavorando con generosità verso i nostri clienti e trovando delle idee per sostenere le persone che vivono vicino a noi (soprattutto quelle a rischio) riusciremo a suscitare un sentimento di grande simpatia nei confronti dell’agricoltura e dell’attività agrituristica, di cui beneficeremo soprattutto una volta che ci saremo lasciati il Coronavirus alle spalle.

Forza e coraggio, siamo con voi.

 

 

 

Organisation

 

Die Dachorganisation Agrotourismus Schweiz mit über 320 Anbietern in der ganzen Schweiz ist die Vermarktungsplattform für agrotouristische Angebote, worunter Übernachtungen auf dem Bauernhof (im Stroh, in einem Zimmer, in einer Ferienwohnung, im Mehrbettzimmer), Verkauf direkt ab Hof, Veranstaltungen und Gastronomie auf dem Hof fallen.


Entstanden ist Agrotourismus Schweiz durch den Zusammenschluss der Organisationen „schlaf im Stroh!“, „Ferien auf dem Bauernhof“ und „tourisme-rural.ch“ in Zusammenarbeit mit dem Schweizerischen Bauernverband (SBV).
Die Zusammenarbeit ist wichtig, um Synergien nutzen und so stärker am Markt auftreten zu können. Ein gemeinsames Logo, gebündelte Angebote und ein transparentes Qualitätsprofil tragen dazu bei, dass der Agrotourismus in der Schweiz wahrgenommen wird – sowohl auf Seite der Gäste als auch auf Seite der Anbieter.

 

 

Politik

 

Nebst den breit gefächerten Aktivitäten im Bereich Marketing und Partnerschaften hat sich «Agrotourismus Schweiz» zum Ziel gesetzt, die politischen Rahmenbedingungen für unsere Mitglieder langfristig zu verbessern. Besonders in den Bereichen der neuen Agrarpolitik 2014-2017 und in der Raumplanung wird aktiv in den politischen Kreisen Einfluss genommen. So können wir Schritt für Schritt den Agrotourismus und die landwirtschaftsnahen Tätigkeiten thematisieren und die Rahmenbedingungen für die Entwicklung unserer Branche verbessern.

Statuten Agrotourismus Schweiz